Week-end: attesa una nuova fase di maltempo

Nel week-end è attesa una nuova fase di maltempo

La giornata di giovedì ha visto raggiungere e superare i +43°C sulla Sicilia e, +30°C diffusi su gran parte delle restanti regioni del Centro Italia.

Tuttavia si è trattato solamente di un fuoco di paglia, questo perché già dalla giornata di sabato una nuova perturbazione si avvicinerà alla nostra Penisola, interessando prima le nostre regioni settentrionali e poi, entro la serata di domenica anche le regioni del Centro-Sud Italia.

tatons2

In particolare, sarà proprio la giornata di domenica la peggiore del prossimo fine settimana. Sono attese delle piogge e dei temporali anche intensi, sulle regioni del versante Tirrenico e sulle interne appenniniche. Osservate speciali, almeno stando alle ultime elaborazioni della modellistica numerica dovrebbero essere Marche e Abruzzo, dove nel pomeriggio di domenica non si escludono temporali e piogge molto intense.

A tutto questo, sarà legato un calo delle temperature che verosimilmente si riporteranno nelle medie del periodo.

Insomma, un altro fine settimana da dimenticare.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Nel fine settimana oltre alla neve anche le piogge e i temporali, vediamo dove

Maltempo in arrivo sulla nostra Penisola

Freddino

La nuova fase di maltempo nelle prossime ore prenderà vita sulla nostra Penisola causando come accennato ieri forti nevicate sulle Alpi e un rapido peggioramento delle condizioni meteorologiche sul resto della nostra Penisola.

In particolare ci aspettiamo delle piogge e dei temporali sulle regioni centrali della nostra Penisola nella giornata di sabato, specie tra Lazio, Toscana, Abruzzo (aree interne), Marche (aree interne) e Umbria.

Bolammmmm

Entro la serata di sabato le piogge interesseranno anche la Campania, Calabria, Sicilia, Basilicata, Puglia e Molise.

Nella giornata di domenica il tempo si manterrà instabile più o meno su tutta la nostra Penisola e in particolare sulle nostre regioni centromeridionali, con piogge e acquazzoni diffusi e delle nevicate sui 1200-1500 metri in Appennino.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti