In giornata possibili forti temporali al Nord, meglio al Centro-Sud

In giornata possibili forti temporali al Centro-Nord Italia

Una nuova perturbazione in arrivo dalla Francia nelle prossime ore coinvolgerà in maniera più diretta gran parte delle regioni del Nord Italia.

In particolare, piogge e temporali potranno verificarsi su Liguria,Piemonte, Valle d’Aosta, Trentino, Friuli, Veneto. La fenomenologia potrebbe essere accompagnata da forti raffiche di vento.

imasabi

Meno coinvolto da tale dinamica risulterà invece il Centro-Sud Italia, dove non si esclude comunque nel pomeriggio qualche pioggia o temporale fin sulla Toscana e le marche. Un po’ di instabilità pomeridiana interesserà anche i rilievi abruzzesi, mentre le restanti regioni vedranno condizioni di tempo prevalentemente stabile.

Attenzione però alla presenza di banchi nuvolosi di passaggio che potranno a momenti rendere la giornata grigia.

Nel medio termine, non si vedono per ora forti rimonte anticicloniche.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Ostia: domenica le raffiche di vento hanno raggiunto e superato i 90 Km/h

Le raffiche di vento a Ostia hanno superato e raggiunto i 90 Km/h

La formazione di una profonda bassa pressione in risalita dalla Tunisia nella giornata di domenica, ha contribuito ad un netto peggioramento delle condizioni meteorologiche sulla regione Lazio.

La pressione nel pomeriggio di domenica è crollata molto velocemente, con le raffiche di vento che in serata hanno raggiunto e superato i 95 Km/h da Sud.

Nelle prossime ore sono attesi ancora venti forti, seppure in lieve attenuazione. Il mare si manterrà agitato anche nelle prossime ore, con onde in prossimità della costa anche di 3/4 metri.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Altra neve in arrivo sulle Alpi mentre forti venti spazzeranno sul resto della nostra Penisola

Altra neve in arrivo sulle Alpi, vento forte atteso sul resto della nostra Penisola

Una nuova perturbazione nelle prossime ore giungerà sulla nostra Penisola portando un nuovo peggioramento delle condizioni meteorologiche.

Avremo un nuovo e ulteriore carico di neve sulle Alpi, in media a quote comprese tra i 900/1200 metri di quota. In particolare le nevicate più abbondanti dovrebbero verificarsi sui settori centro-orientali alpini.

negs

Forti venti spazzeranno sulla nostra Penisola, con raffiche di libeccio che tra il mare di Liguria e l’alto Tirreno raggiungeranno punte di 90/100 Km/h causando delle vere e proprie mareggiate.

Per quanto riguarda il nostro Appennino continua il periodo no, con lo zero termico che inizialmente si manterrà a quote piuttosto elevate anche se nella mattinata di mercoledì sarà possibile qualche debole nevicata oltre i 1300 metri.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Martedì/mercoledì forti raffiche di vento e mari in burrasca

Forti raffiche di vento attese tra martedì e mercoledì sulla nostra Penisola

Una nuova perturbazione tra martedì e mercoledì giungerà sulla nostra Penisola portando nuove piogge, altre nevicate sulle Alpi, forti venti e mari in burrasca su gran parte della nostra Penisola.

In particolare, vi invitiamo a prestare particolare attenzione alle forti raffiche di vento che tra martedì e mercoledì specie sui versanti di Ponente della nostra Penisola potranno toccare i 70/80 Km/h. Questo sarà vero in particolare per il Mar Ligure e l’alto Tirreno già dalla serata di martedì.

Alto ti

Da mercoledì forti venti dai quadranti occidentali si intensificheranno anche sulle regioni del medio/basso versante Tirreno raggiungendo punte di 50/60 Km/h.

Questa la grafica del moto ondoso previsto per la giornata di mercoledì dal LAMMA Toscana.

burr

A largo delle coste tirreniche potranno essere raggiunti con facilità i 3/4 metri d’onda, mentre sul Mare di Liguria specie tra martedì e mercoledì si potrebbe arrivare anche attorno ai 5 metri.

Ci attende una settimana di stampo autunnale dove a farla da padrone sarà principalmente il vento.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Autostrade: segnalato nevischio su A24-A25, la situazione

Segnalato nevischio sull'A24 e sull'A25, la situazione in tempo reale

La veloce perturbazione della quale ieri abbiamo ampiamente descritto sta interessando in queste ore le nostre regioni del medio versante adriatico portando qualche nevicata.

nevig

Vediamo la situazione sulle nostre autostrade servendoci della mappa del GIS ( Autostrade per l’Italia), possiamo notare come sia segnalata neve sull’A24 tra Tornimparte e San Gabriele Colledara e sull’A25 sulla tratta ToranoPescara.

Per ora la situazione è sotto controllo, non si tratta di nevicate molto intense ma di semplice nevischio.

Raccomandiamo come sempre la massima attenzione per chi dovesse mettersi in viaggio.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Forti venti tra sabato e domenica spazzeranno tra Toscana, Liguria, e crinali appenninici

Forti venti tra sabato e domenica spazzeranno alcune regioni della nostra Penisola

La configurazione meteorologica non è affatto cambiata rispetto a quanto detto nei giorni scorsi. Tuttavia attirano la nostra attenzione una serie di vortici depressionari, che in successione andranno a spasso per il Nord Europa.

Questo scatenerà delle vere e proprie tempeste su Norvegia, Scozia, Inghilterra e Scandinavia. I venti potranno raggiungere anche intensità di 120 Km/h. Tale situazione andrà ad esasperare la differenza di pressione tra le alte e le medie latitudini.

La nostra Penisola risentirà solo marginalmente di questa situazione, con forti venti che nella giornata di domenica interesseranno la Toscana, la Liguria, i crinali Appenninici, Lazio e Campania.

Mossu

In particolare, proprio tra la Toscana e la Liguria potranno essere raggiunte delle raffiche di 60 Km/h, con mari che risulteranno molto mossi o agitati.



Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Forti venti di Libeccio e mareggiate sono attese sulla nostra Penisola ad inizio settimana

Forti venti di libeccio sono attesi sulla a nostra Penisola da inizio settimana

La prossima settimana sarà condizionata fasi di marcato maltempo sulla nostra Penisola.

La probabile irruzione di aria fredda, della quale ad oggi non conosciamo gli esatti effetti che potrebbe avere sulla nostra Penisola, sarà preceduta da forti venti di libeccio.

Tale dinamica sarà favorita dalla forte differenza di pressione attiva tra il Nord Europa e la fascia anticiclonica subtropicale.

Giallo

Notate poi in Fig 2, su elaborazione del centro di calcolo dell’ISAC-CNR-MOLOCH la forte uscita della corrente a getto fin sulla nostra Penisola.

verde

Avremo quindi forti mareggiate sui settori esposti. Mar Ligure, Mar Tirreno ( Medio-Alto) e Mare di Sardegna.

La settimana sarà quindi condizionata da forti venti, almeno fino a mercoledì.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Maltempo: nel fine settimana piogge, temporali e vento forte

Torna il maltempo, piogge, venti forti e temporali sono attesi sulla nostra Penisola

MALTEMPO IN CITTA' PHOTO MAGNI THOMAS PER SIG. COLOMBO 06-06-02
MALTEMPO IN CITTA’
PHOTO MAGNI THOMAS PER SIG. COLOMBO 06-06-02

Dopo un periodo piuttosto lungo in cui l’anticiclone ha dominato in modo univoco sulla nostra Penisola, ecco che un rallentamento del Vortice Polare ha permesso alle perturbazioni atlantiche di riversarsi nuovamente verso l’Europa e in particolare sulla nostra Penisola.

Piogge, temporali e venti forti sono attesi tra la giornata di sabato e quella di domenica.

Il maltempo interesserà prevalentemente, le aree di Nord Est, la Toscana, la Liguria ( in particolare le aree del Levante Ligure ), entro domenica anche il Lazio, le Marche, l’Abruzzo, la Sardegna, la Campania, la Calabria e parte della Puglia.

Soffieranno venti anche sostenuti dai quadranti occidentali, con il Mar Tirreno e il Mar Ligure che potranno risultare molto mossi o agitati.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Ostia: nella notte raffiche di grecale fino a 72 Km/h

Forti raffiche di grecale nella notte su Ostia, fino a 72 km/h

vento-forte-logo2.2web

Un vortice di bassa pressione nella giornata di ieri è andato ad approfondirsi sul Tirreno, richiamando a se venti a rotazione ciclonica. Venti di grecale dal pomeriggio di ieri, sempre con maggior insistenza stanno spazzando il nostro Litorale.

La stazione meteo di Ostia a pochi giorni dalla violenta Libecciata di sabato scorso, ha fatto registrare nella notte un nuovo picco di 72 Km/h.

Un clima piuttosto “freddo” e simil-invernale, con tempo tutto sommato variabile sulla nostra regione e tanta neve in Appennino centrale.

Nelle prossime ore la situazione dovrebbe andare pian piano verso un miglioramento e il maltempo dovrebbe spostarsi verso le regioni del Sud Italia.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Neve in Appennino, video

Abbondanti nevicate nelle prossime ore interesseranno il nostro Appennino

La fase di maltempo sta entrando nel vivo, nelle prossime ore le precipitazioni andranno ad intensificarsi specie tra l’Abruzzo e il Molise dove si avranno abbondanti nevicate in montagna.

Di seguito riportiamo alcuni video della nevicata che questa mattina ha interessato Ovindoli, a cura del nostro amico Davide Tomassini.

Da segnalare anche delle nevicate su Capracotta dalle prime ore della mattinata.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti