Clima: anomalie termiche settimanali 29 Maggio-4 Giugno

Anomalie termiche settimanali del periodo 29 Maggio-4 Giugno

Le anomalie termiche settimanali della settimana appena passata, 29 di Maggio – 4 Giugno, mostrano come ancora una volta sulla nostra Penisola le sensazioni di aver trascorso una settimana relativamente fresca siano veritieri.

o track

In realtà per fresca, intendiamo temperature che si sono mantenute nell’ordine della media trentennale del periodo di riferimento 1971-2000. Da sottolineare che, oltre a gran parte dell’Italia in media con le temperature del periodo troviamo anche la Spagna, la Francia (dove si è andati anche qualche grado sotto media) e l’Inghilterra.

Nel resto dei Paesi non citati troviamo delle anomalie di temperatura positive con valori particolarmente esaltanti su Polonia, Lituania, Danimarca, Estonia, Germania settentrionale, Olanda, Norvegia e Svezia, dove proprio le temperature si sono portate dai +7/+9°C oltre le medie.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Clima: anomalie termiche 24-30 Aprile, gran parte dell’Europa al di sotto della media

Clima: anomalie termiche 24-30 Aprile, gran parte dell'Europa al di sotto della media

Dopo un lunghissimo periodo in cui sono sempre e solo state registrate delle anomalie termiche positive, torna a prevalere il blu nelle anomalie termiche settimanali 24-30 Aprile.

prevale blu

il repentino abbassamento delle temperature, con il ritorno della neve nelle pianure del nord Europa e sulle nostre montagne la scorsa settimana, sono sintomo di quanto espresso in questa grafica elaborata dal NOAA.

Osserviamo delle anomalie termiche negative ben presenti su: Francia, Germania, Svizzera, Polonia, Inghilterra, Irlanda, Ungheria, Bosnia, Croazia, Macedonia, Serbia, Romania, Bulgaria, Lituania,Danimarca, Belgio, Olanda e parte della nostra Penisola.

Da notare come anche in Italia, siano state registrate delle anomalie più o meno nelle medie del periodo, eccetto che all’estremo meridione dove i valori si sono mantenuti al di sopra delle medie.

Gli unici paesi a presentare scarti termici in rosso, sembrerebbero la Spagna, il Portogallo, la Grecia e proprio parte dell’Italia e della Finlandia.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Temperature oltre le medie del periodo a oltranza,possibile cambio di scenario in terza decade

Ancora temperature oltre le medie del periodo,possibile cambio di scenario in terza decade

Aprile continua a mostrarci delle anomalie termiche pesantemente positive sulla nostra Penisola,questo a causa dell’alta pressione che con troppa facilità continua a sbilanciarsi sulla nostra Penisola.

Nei prossimi giorni la situazione non sembrerebbe destinata a mutare,anzi,assisteremo ad una nuova rimonta calda come mostrato anche dal grafico delle medie Ensembles.

1

Proprio tra l’ormai prossimo week-end e l’inizio della prossima settimana si arriveranno a toccare delle temperature che in alcuni casi potranno raggiungere valori di +10°C/+12°C oltre le medie del periodo.

Attualmente,si evince una possibilità che in terza decade (notate anche la media degli spaghi) le temperature possano riportarsi nelle medie del periodo.

Le modalità di questo presumibile cambio di circolazione,ad oggi,non sono possibili da descrivere vista la distanza temporale,per cui ci riserviamo di aggiornarvi nei prossimi giorni.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Anomalie termiche settimanali 3-9 Aprile: Europa in rosso

Ancora una volta parte del territorio europeo ha fatto registrare delle anomalie termiche nettamente superiori a quelle che dovrebbero essere le medie del periodo

Ormai non è più notizia,ma una situazione che nel corso dei mesi si ripete con una certa regolarità. Le anomalie termiche settimanali 3-9 Aprile,hanno fatto registrare dei valori altamente oltre le medie del periodo su tutto il territorio Europeo.

3-9

Notate in allegato il grafico elaborato dal NOAA,che evidenzia quanto brevemente descritto in precedenza. L’Europa centro-settentrionale ha fatto registrare anomalie termiche nettamente oltre le medie del periodo.

Da notare,come sui Paesi dell’est europeo vi sia stato un sopra media diffuso compreso tra i +7/+10°C ovunque. Anche sulla nostra Penisola,come ci potevamo aspettare viste le elevate temperature della passata settimana,il verdetto si è rivelato pesante.

In particolare al Centro-Sud Italia abbiamo avuto anomalie termiche positive oltre la media,anche di +9°C/+10°C.

Temperature nella media,o poco al disotto sono invece state registrate nella Penisola Iberica.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Dopo l’anticiclone nel week-end, clima più freddo dalla prossima settimana

Dopo l'anticiclone del week-end, atteso un clima più freddo per la prossima settimana

buongiorno sere 2

L’inverno continua a latitare sulla nostra Penisola non mostrando, almeno per ora, alcun cenno di ripresa. Nelle prossime ore un promontorio anticiclonico si affaccerà sulla nostra Penisola consentendo un netto aumento delle temperature ovunque.

Da lunedì però si potrebbe tornare ad assaporare un clima più vicino alla normalità del periodo, con una serie di perturbazioni che in settimana potrebbero affluire verso il Mediterraneo, portando dei rovesci sparsi e qualche nevicata in montagna sulle Alpi e in Appennino.

Per ora, più di così non si può fare. Questa stagione invernale, che verosimilmente terminerà con il 29 di Febbraio, sarà destinata a chiudere con un’anomalia termica pesantemente positiva.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Clima: anomalie termiche settimanali 6-12 Dicembre, Europa totalmente in rosso

Europa in rosso, anomalie termiche settimanali nettamente oltre le medie del periodo

sca

La situazione non è andata migliorando rispetto alla settimana scorsa, pesanti anomalie termiche positive continuano a condizionare il territorio Europeo.

La causa principale di tutto questo è racchiusa in quel raffreddamento della stratosfera di cui più volte abbiamo parlato e la conseguente chiusura del vortice polare, che limita delle discese di aria fredda.

Il risultato finale della settimana 6-12 è il seguente. Anomalie termiche positive di +9°C oltre le medie del periodo sono state riscontrate su Finlandia, Lituania, Polonia, Svezia,Norvegia, Germania, Estonia e Inghilterra.

Lievemente meno marcate, ma comunque tra i +3°C/+7°C sopra le medie abbiamo Francia, Svizzera, Romania, Italia,Austria,Bulgaria, Bosnia, Moldavia, Portogallo e Spagna.

Un lieve sotto media, è stato registrato tra Albania, Grecia e al confine tra la Spagna e il Portogallo.

Anche questa settimana con elevata probabilità sarà destinata a chiudere con un marcato sopra media.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Clima: anomalie termiche 29 Novembre – 5 Dicembre, Europa completamente in rosso

Anomalie termiche settimanali nettamente oltre le medie del periodo

Una situazione piuttosto anomala quella che sta condizionando il clima in Europa in questo periodo, un inverno che veramente latita su tutto il territorio europeo.

2015

Le anomalie termiche settimanali fonte NOAA, 29 Novembre-5 Dicembre 2015 mostrano come tutto il territorio Europeo sia quasi completamente colorato di rosso.

In particolare potete osservare come le anomalie in alcuni Paesi risultino piuttosto marcate. Su Estonia, Lituania, Finlandia, Austria, Repubblica Ceca, Paesi Bassi, Inghilterra, Romania e Bulgaria, sono state registrate anomalie termiche di +9°C sopra le medie del periodo.

Anche sulla nostra Italia la situazione non è migliore, potete infatti notare picchi di +9°C oltre la media tra la Toscana e la Liguria, anomalie marcate si notano anche sulla nostra catena Alpina dove si registra una totale assenza del manto nevoso.

Un lieve sotto media si registra solamente in alcune aree della Spagna.

Il 2015 con molta probabilità batterà il record stabilito dal 2014, chiudendo come l’anno più caldo di sempre dall’inizio delle rilevazioni.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Clima: anomalie termiche settimanali 22-28 Novembre, sotto media diffuso in Europa

Clima: anomalie termiche settimanali 22-28 Novembre

Le anomalie termiche della scorsa settimana 22-28 Novembre sono state condizionate da una prima discesa di aria fredda sul territorio europeo.

cv

Dal grafico del NOAA è ben visibile, come gran parte dei nostri Paesi Europei abbiano fatto registrare delle temperature in media o sotto la media del periodo.

Notate infatti, Francia, Svizzera, Italia, Slovacchia, Austria, Repubblica Ceca, Ungheria, Germania, Bielorussia, Bosnia, Spagna, Belgio ecc, dove sono stati registrati valori sotto le medie del periodo anche di 3-5°C.

Valori oltre le medie sono invece state registrate su Macedonia, Albania, Grecia, Bulgaria, Romania e Moldavia.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti