Clima: anomalie termiche settimanali 29 Maggio-4 Giugno

Anomalie termiche settimanali del periodo 29 Maggio-4 Giugno

Le anomalie termiche settimanali della settimana appena passata, 29 di Maggio – 4 Giugno, mostrano come ancora una volta sulla nostra Penisola le sensazioni di aver trascorso una settimana relativamente fresca siano veritieri.

o track

In realtà per fresca, intendiamo temperature che si sono mantenute nell’ordine della media trentennale del periodo di riferimento 1971-2000. Da sottolineare che, oltre a gran parte dell’Italia in media con le temperature del periodo troviamo anche la Spagna, la Francia (dove si è andati anche qualche grado sotto media) e l’Inghilterra.

Nel resto dei Paesi non citati troviamo delle anomalie di temperatura positive con valori particolarmente esaltanti su Polonia, Lituania, Danimarca, Estonia, Germania settentrionale, Olanda, Norvegia e Svezia, dove proprio le temperature si sono portate dai +7/+9°C oltre le medie.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Clima: anomalie termiche 29 Novembre – 5 Dicembre, Europa completamente in rosso

Anomalie termiche settimanali nettamente oltre le medie del periodo

Una situazione piuttosto anomala quella che sta condizionando il clima in Europa in questo periodo, un inverno che veramente latita su tutto il territorio europeo.

2015

Le anomalie termiche settimanali fonte NOAA, 29 Novembre-5 Dicembre 2015 mostrano come tutto il territorio Europeo sia quasi completamente colorato di rosso.

In particolare potete osservare come le anomalie in alcuni Paesi risultino piuttosto marcate. Su Estonia, Lituania, Finlandia, Austria, Repubblica Ceca, Paesi Bassi, Inghilterra, Romania e Bulgaria, sono state registrate anomalie termiche di +9°C sopra le medie del periodo.

Anche sulla nostra Italia la situazione non è migliore, potete infatti notare picchi di +9°C oltre la media tra la Toscana e la Liguria, anomalie marcate si notano anche sulla nostra catena Alpina dove si registra una totale assenza del manto nevoso.

Un lieve sotto media si registra solamente in alcune aree della Spagna.

Il 2015 con molta probabilità batterà il record stabilito dal 2014, chiudendo come l’anno più caldo di sempre dall’inizio delle rilevazioni.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti