In giornata possibili forti temporali al Nord, meglio al Centro-Sud

In giornata possibili forti temporali al Centro-Nord Italia

Una nuova perturbazione in arrivo dalla Francia nelle prossime ore coinvolgerà in maniera più diretta gran parte delle regioni del Nord Italia.

In particolare, piogge e temporali potranno verificarsi su Liguria,Piemonte, Valle d’Aosta, Trentino, Friuli, Veneto. La fenomenologia potrebbe essere accompagnata da forti raffiche di vento.

imasabi

Meno coinvolto da tale dinamica risulterà invece il Centro-Sud Italia, dove non si esclude comunque nel pomeriggio qualche pioggia o temporale fin sulla Toscana e le marche. Un po’ di instabilità pomeridiana interesserà anche i rilievi abruzzesi, mentre le restanti regioni vedranno condizioni di tempo prevalentemente stabile.

Attenzione però alla presenza di banchi nuvolosi di passaggio che potranno a momenti rendere la giornata grigia.

Nel medio termine, non si vedono per ora forti rimonte anticicloniche.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Allerta meteo Protezione Civile : il bollettino

L'allerta meteo della Protezione Civile per le regioni del Sud Italia

Allerta meteo Prote civ

Precipitazioni:
– diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori meridionali della Sardegna e sulla Sicilia, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto della Sardegna, con quantitativi cumulati puntualmente moderati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Calabria, tendenti a diffuse e ad intensificarsi dalla sera-notte, con quantitativi cumulati puntualmente moderati sui settori meridionali, generalmente deboli altrove;
– da isolate a sparse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania e Basilicata, con quantitativi cumulati deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: in sensibile diminuzione nei valori massimi su Sardegna, Sicilia e Calabria.

Venti: forti settentrionali su Liguria e Sardegna; tendenti a forti nord-orientali su settori adriatici settentrionali, Campania e settori ionici.

Mari: tendenti a molto mossi tutti i bacini occidentali e lo Ionio, fino ad agitati i mari circostanti la Sardegna.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

La Protezione Civile informa: il bollettino meteorologico per la giornata di Domenica 11 Ottobre

Il bollettino meteorologico della Protezione Civile per la giornata di domenica 11 Ottobre

maltempo al sud

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania meridionale, Basilicata tirrenica e Calabria tirrenica centro-settentrionale, con quantitativi cumulati da moderati ad puntualmente elevati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Marche, Abruzzo settentrionale, Puglia meridionale, e sulle restanti zone di Basilicata, Calabria e Campania, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto di Abruzzo e Puglia, su Lazio meridionale, Molise e Sicilia settentrionale, con quantitativi cumulati da deboli a moderati;
– isolate, anche a carattere di rovescio o breve temporale, su aree costiere del Friuli Venezia Giulia, Romagna, Appennino Toscano, settori orientali di Umbria e Lazio e sul resto della Sicilia, con quantitativi cumulati deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in diminuzione, localmente sensibile, sulle regioni meridionali.
Venti: da forti a burrasca: settentrionali sul Friuli Venezia Giulia, Veneto costiero, Emilia-Romagna orientale, regioni centrali; dai quadranti occidentali su Sicilia, Calabria, Puglia e zone tirreniche di Basilicata e Campania. Raffiche nei temporali.
Mari: da molto mossi ad agitati l’Adriatico, il Tirreno centro-meridionale, lo Ionio e lo Stretto di Sicilia; moto ondoso in calo dalla sera.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Temporali sulla Sicilia: picchi pluviometrici elevati nel Messinese

Piogge e temporali stanno interessando la Sicilia, si registrano picchi pluviometrici localmente importanti nelle aree del messinese

Pcum24_Screen-2

Fino a questo momento l’area in assoluto più colpita dal maltempo è la Sicilia. Si registrano picchi pluviometrici localmente abbondanti sulle aree del messinese dove in 24 ore sono caduti più di 90 mm di pioggia.

Il picco pluviometrico più elevato però si registra ad Antillo con più di 171 mm di pioggia caduti nelle ultime 24 ore.

50 mm diffusi invece sulle coste della Sicilia Occidentale come ci evidenziano i dati SIAS (FIG 1) . In questo momento una estesa linea temporalesca è in cammino verso la Sicilia orientale.

Malotemporis fu

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Il bollettino meteorologico della Protezione Civile per venerdì 2 Ottobre

Il bollettino meteorologico elaborato dalla Protezione Civile per la giornata odierna

Molta pioggia

Il maltempo continua ad interessare la nostra Penisola dopo aver causato notevoli disagi specie tra Sardegna e Sicilia. Nelle prossime ore verranno interessate prevalentemente le regioni del Nord Italia.

Vediamo il bollettino meteorologico per la giornata odierna elaborato dalla Protezione Civile .

Precipitazioni:- da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria e Piemonte, Valle d’Aosta, Calabria meridionale e Sicilia orientale, con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati, specie su Liguria centro-occidentale, Piemonte occidentale e meridionale e Sicilia orientale;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su tutte le restanti regioni, ad eccezione di Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Sardegna meridionale, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati, specie sui settori ionici centrali della Calabria, Alta Toscana e zone costiere del basso Lazio.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: forti, con raffiche di burrasca, settentrionali sulla Liguria, orientali sulla Toscana ed occidentali sulla Sardegna; inizialmente forti sud-orientali sulle zone tirreniche.
Mari: inizialmente da molto mossi ad agitati tutti i bacini occidentali, con moto ondoso in attenuazione.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti

Maltempo : piogge e forti temporali entro venerdì,vediamo dove

Forti piogge e temporali sono attesi entro la giornata di venerdì sulla nostra Penisola

Maltempo forte

La fase di maltempo sembrerebbe entrare nel vivo proprio nella giornata di mercoledì, prima colpendo la Sardegna ( per saperne di più clicca qui ) e poi spostandosi verso le regioni tirreniche.

In realtà in situazioni molto delicate come possono essere definire l’esatto movimento di risalita di un centro di bassa pressione, sembrerebbe opportuno monitorare la situazione e non cadere in conclusioni affrettate.

Tuttavia ad oggi sembrerebbe che le precipitazioni più consistenti entro la giornata di venerdì possano interessare la Sicilia, la Calabria e le regioni del medio/alto versante tirrenico, dove non si esclude qualche possibile nubifragio.

Tra venerdì e sabato saranno interessate da precipitazioni a forse a tratti anche intense, il Piemonte e la Liguria. Sulle restanti aree il tempo andrà verso un miglioramento.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti